Archivio mensile:ottobre 2016

Installare Fedora su Raspberry

Dalla Fedora 25 (che al momento è in sviluppo) vengono supportati i Raspberry 2 e 3.

Facilissima la sua installazione, io faccio riferimento all’utilizzo di una distribuzione Fedora, ma si può utilizzare qualunque distribuzione, o MacOS o Windows……

Per prima cosa dovete scaricare i file della distribuzione che si trovano qui

Potete scegliere la versione Beta sia Workstation (Gnome 3) o server o minimal o le varie spin (Mate, Lxde, Xcfe, etc..)

Attenzione che nelle composizioni notturne (nightly builds) troverete solo la Workstation (non è un problema, basta aggiungere dopo il desktop che si vuole…)

Con Fedora il metodo più semplice è quello di usare fedora-arm-installer (se non lo avete installatelo con dnf o con yumex)

successivamente:

$ sudo arm-image-installer --image=Fedora-IMAGE-NAME.raw.xz --target=none --media=/dev/XXX

altrimenti senza usare fedora-arm-installer:

xzcat Fedora-IMAGE-NAME.raw.xz
sudo dd status=progress bs=4M of=/dev/XXX #
dove XXX è la posizione della vostra scheda SD


A questo punto avete una scheda con Fedora pronta per essere inserita nel vostro Raspberry….

L’Wi-fi funziona out-of-the-box

Passare da Libreelec stabile a una versione di sviluppo

Se uno volesse passare da una versione stabile (l’ultima è la 7.0.2) a una versione Alpha (l’ultima è stata rilasciata l’11 ottobre ed è la 7.90.007 – ed è la versione di sviluppo di Libreelec 8.0) deve seguire i seguenti passi:

    1. scaricare il file tar da questa pagina il file relativo al proprio Raspberry – per il Raspberry 2 e 3 il file da scaricare è questo
    2. connettersi via Samba al proprio Raspberry (utente=root, password=libreelec)
    3. copiare il file .tar senza scompattarlo scaricato dal vostro pc alla cartella  /torage/.update
    4. riavviate Libreelec

Avrete la pre-release funzionante!!! senza perdere niente delle vostre personalizzazioni!!!